È un fotografo di origini ucraine che è riuscito a sorprenderci con le sue immagini così surreali che hanno come soggetto ragazze eleganti ed un po’ malinconiche, inserite in un contesto fiabesco, magico, onirico.

Le sue immagini, così affascinanti e fuori da ogni tempo sono realizzate con apparecchiature fotografiche semplici,  a pellicola, che non costeranno più di una cena a base di pesce in un qualsiasi ristorante “per tutti” della Versilia.

Nelle sue varie interviste, molto interessante è questo pezzo:

“Per me la cosa ideale è fare tutto da solo. Elaboro un concetto, creo i costumi, scelgo la location e do istruzioni su trucco e parrucco. Prima di scattare, progetto tutto lo schema dei colori. A seconda della palette di colori scelta, seleziono gli abiti, gli oggetti di scena, la location ecc., assicurandomi che tutto ciò giochi con un singolo range di colori. Ognuna delle mie fotografie rappresenta una scena presa dalla vita reale. Questa è la mia perfetta fonte di ispirazione, c’è così tanta in bellezza in essa. Ovviamente poi apporto i miei cambiamenti alla realtà, nei personaggi, oggetti di scena, location e nella luce… Sono costantemente preso dalla ricerca di ispirazioni e idee. Spesso tengo workshop fotografici ed è molto divertente stare di fronte a così tanti fotografi che posseggono macchine fotografiche da 2000 – 3000 dollari, mentre sul mio tavolo c’è una vecchia Kiev 6C, che vale circa 50 dollari. La post-produzione prende diverse ore, ma ore e ore di Photoshop non renderanno mai una brutta foto, una bella foto. Questa è una buona regola da tenere a mente. Perciò, nelle mie fotografie c’è solo una colour correction e un ritocco delle polveri”.

Per saperne di più, guardate il suo sito personale e la sua gallery su 500px.

Articolo originale qui.

©2018 WHITE STUDIO - All Rights Reserved - P.iva: 02336250465

Log in with your credentials

Forgot your details?