Ho visto che in giro ancora non c’è molta chiarezza su obiettivi DX/FX (Nikon) ed EF/EF-S (Canon).

Per fare chiarezza partiamo dall’inizio, dal formato del sensore:
i sensori più comuni, gli APS-C sono montati principalmente sulle reflex digitali entry level e le semiprofessionali. Il formato Nikon DX misura 23.6×15.7mm mentre Canon misura 22.2×14.8mm; il formato full frame è di dimensioni 24×36, esattamente come il fotogramma delle vecchie pellicole analogiche.

Come ovviamente saprete, l’obiettivo produce un’immagine rotonda e rovesciata sul sensore che ha un formato rettangolare. Qui sotto, un esempio dell’immagine che produce il vostro obiettivo.

Visione totale del set

Immagine riflessa

Ora, supponiamo che questa sia l’immagine circolare che produce l’obiettivo sul foglio bianco messo dietro.

Immagine riflessa

A seconda delle dimensioni del nostro sensore, andremo a ritagliare una porzione maggiore o minore del cerchio dell’immagine. Un sensore più piccolo coprirà una porzione minore dell’immagine ed è come se zoommasse sulla parte centrale del cerchio (per Nikon di 1,5, per Canon di 1,6)!

Qui sotto vi allego 2 esempi.
La linea rossa è il sensore full frame, la linea verde il sensore aps-c.
Il primo esempio, vi fa vedere come l’obiettivo  (FX o EF) si comporta con il suo sensore full frame. Nel secondo esempio l’obiettivo (DX o EF-S) su sensore aps. Dato che su Nikon con sensore full frame è possibile montare obiettivi DX, è da notare come l’immagine possa essere “vignettata” di nero sui bordi.

Come potete vedere l’immagine è la stessa, ma nel secondo caso il cerchio d’immagine non riesce a coprire il rettangolo rosso (sensore full frame).

Alcuni obiettivi sono adatti al solo formato APS-C (sono quelli definiti DX su Nikon e EF-S su Canon). Il motivo è molto semplice: essendo un sensore APS-C più piccolo di un sensore full frame, le aziende hanno deciso di costruire obiettivi che producano un cerchio d’immagine più piccolo adatto al solo APS-C! Questo significa in una dimensione delle lenti minore e quindi in un costo minore. Però non confondete questo con il concetto di lunghezza focale! Un 50mm per APS-C (DX o EF-S) montato su un corpo full frame produrrà un immagine completamente vignettata ai bordi perché non in grado di coprire il sensore full frame.

Cerchio dell’immagine di obiettivo FX/EF su sensiore full frame

Cerchio dell’immagine di obiettivo DX/EF-S su sensore full frame e aps

La lunghezza focale è un parametro fisico dell’obiettivo e non può dipendere dall’accoppiata obiettivo+sensore. Un obiettivo 200mm ad esempio,  sarà sempre un 200mm, ma cambierà solo l’angolo di campo a l variare della dimensione del sensore.
Eer essere più corretti bisognerebbe dire che un 200mm montato su APS-C ha lo stesso angolo di campo di un 300mm su Nikon e 320mm su Canon.

Spero di aver chiarito i vostri dubbi su questo atroce dilemma!

Articolo originale qui.

©2018 WHITE STUDIO - All Rights Reserved - P.iva: 02336250465

Log in with your credentials

Forgot your details?